Raffaele Bifulco, flautista italiano, nato nel 1983, si è diplomato con il massimo dei voti e la lode al Conservatorio “E.R.Duni” di Matera, perfezionandosi successivamente presso l’Istituto musicale pareggiato “O.Vecchi” di Modena, sotto la guida dei prof. Michele Marasco, Andrea Oliva e Gabriele Betti. Ha partecipato ai corsi e alle masterclass, tenute dai prof. Bruno Grossi, Peter Lukas Graf, Maxence Larrieu, Michele Marasco, Emmanuel Pahud, Davide Formisano. È stato premiato in vari concorsi flautistici nazionali italiani ed internazionali: Primo Premio ai concorsi “Syrinx Giovani”, “Emanuele Krakamp”, “Severino Gazzelloni”(premio con borsa di studio), “I.Poggioli”, secondo premio al Concorso flautistico Internazionale “Città di Ovada” e al Concorso cameristico “Luigi Nono” di Venaria Reale (TO); nel 2008 è risultato vincitore del Primo Premio al Concorso flautistico “Francesco Cilea” di Palmi (RC) ed, inoltre, ha conseguito il terzo premio nel Concorso flautistico Internazionale “Leonardo De Lorenzo” di Viggiano (PZ). Si è esibito in sale prestigiose, nell’ambito dei Festival Internazionali: "Flautissimo" al Parco della Musica di Roma, "Severino Gazzelloni"(Roccasecca), "Acanthes"(Metz), “Emilia Romagna Festival”, “Festival della Valle d’Itria”, Festival Internazionale “Classica” (2014). Ha ricoperto il ruolo di primo flauto nell’Orchestra Giovanile Italiana (OGI) di Fiesole, con la quale ha effettuato concerti in Italia, Germania, Lituania, Estonia, Finlandia presso il Teatro alla Scala di Milano, la Konzerthaus di Berlin, la Concert Hall di Parnu, la Concert Hall di Turku, l’Auditorium della Conciliazione a Roma, il Politeama di Palermo, il Festival di Taormina; nel 2010 esegue in qualità di primo flauto con l’ Orchestra del Teatro Comunale di Bologna le opere “Idomeneo” di W.A.Mozart ed “Elisir d’amore” di G.Donizetti. Dal 2008 al 2011 ha collaborato con l’Orchestra della Radiosvizzera Italiana, tenendo concerti presso il Palazzo dei Congressi di Lugano, la Konzertsaall Luzern, il Teatro sociale di Bellinzona, e partecipando, inoltre, a diverse edizioni del Festival Internazionale “Marta Argerich”. Dal 2009 al 2012 è stato Primo Flauto dell’Orchestra Giovanile “L.Cherubini”, diretta dal M° Riccardo Muti e con la quale ha partecipato al “Ravenna Festival”, “Salzburg Festival”, “Ravello Festival”, effettuando, inoltre, tournèes nell’anno 2012 in Oman presso il Royal Opera House, il Teatro Real di Madrid e il Teatro Colon di Buenos Aires. Nel triennio 2013-2015 è stato primo flauto dell’Orchestra del Teatro Petruzzelli di Bari, e con la quale ha avuto occasione di esibirsi al Festival internazionale “Biennale di Venezia”, Festival dei Due Mondi di Spoleto, nella Cattedrale di Otranto(LE), sotto la direzione del M° Riccardo Muti in un concerto, intitolato “Le vie dell’amicizia”, trasmesso su Rai Uno. Ha eseguito, inoltre, in qualità di solista, insieme all’Orchestra del Teatro Petruzzelli il Concerto per flauto e arpa KV 299 di W.A.Mozart, sotto la direzione del M°Alexander Lonquich, il Concerto in Do n°3 di Federico di Prussia il “Grande”, l’op. X di Antonio Vivaldi. Ha collaborato con grandi Direttori d’orchestra, fra i quali: Markus Poschner, John Axelrod, Gabriele Ferro, Alain Lombard, Daniele Rustioni, Riccardo Muti, Alexander Vedernikov, Ascher Fisch, Roberto Abbado, collaborando con importanti solisti della scena concertistica internazionale, fra i quali Leonidas Kavakos, Marta Argerich, Radovan Vlaktovic, Mischa Maisky, Janine Jansen, Isabelle Faust. Svolge intensa attività concertistica, come solista e con varie formazioni cameristiche: ha tenuto concerti in Italia e all’estero in qualità di solista in collaborazione dell’Orchestra “I flauti di Toscanini” di Avezzano(AQ), in qualità di camerista presso il Teatro “S.Mercadante” di Altamura, il Ravenna Festival (ed. 2012), il Teatro “F.P.Tosti di Ortona, il Castello Medievale di Celano(AQ) nell’ambito della XIV Settimana della Cultura nazionale(2012), la Galleria D’Arte “L’altrove” di Ferrara, le Chateau de Grandson (in Svizzera), il Circolo Ufficiali dell’esercito di Bologna, il Salone degli Specchi di Taranto, la sede dell’Ambasciata italiana e la Sala de Manzana des Luces di Buenos Aires, l’Abbazia di Monterosso in Liguria, il chiostro di S.Francesco di Castiglion Fiorentino(AR), il Palazzo Municipio di Lugano, il Santuario della Madonna dei Prati di Busseto(PR), la Villa Giusti di Padova,  il Castello di Poppi (AR),  in occasione della manifestazione culturale “Bellezza come Rivoluzione”, che ha visto come principale protagonista il prof. Vittorio Sgarbi; inoltre si è esibito in collaborazione del “De Musica Ensemble” al Monasterio de la Immaculada y San Pascuale de Madrid e al Monasterio de Santa Maria de El Paular de Rascafria”. Ha tenuto corsi e masterclass di flauto in qualità di docente presso: Associazione “Acart” di San Gemini (TR), l’Umbria Music Center di Rivotorto di Assisi (PG), l’ Associazione Culturale Franz Liszt" di Venegono Inferiore (Va), l’Associazione Culturale “ Musica, Arte e Dintorni” di Pisticci (MT), la Sala Colonne di Botticino (BS), il Festival “Musica & Natura di Scanno(AQ), il Cerisano Opera Festival in Calabria, l’ Associazione musicale culturale “Magna Graecia Flute Choir” di Borgia (Cz). Nel 2015 ha fatto parte della giuria del Concorso flautistico internazionale “Domenico Cimarosa” di Aversa (CE) e nel 2016 del I° Concorso Internazionale “Città Murata” (Premio flautistico) di Cittadella (PD) e del Concorso nazionale flautistico”E.Krakamp”. Molti dei suoi concerti sono stati trasmessi su Canali radiofonici televisivi italiani ed esteri. Attualmente collabora con l’ Orchestra della Radiosvizzera Italiana di Lugano ed in qualità di primo flauto con l’ Orchestra Sinfonica siciliana di Palermo e l’ Orchestra sinfonica “G.Verdi” di Milano. È docente di flauto presso il Conservatorio “C.Pollini” di Padova e Direttore artistico del Craco International Flute Festival, del Campus internazionale flautistico lucano e del Concorso Internazionale flautistico “Città di Craco”.  Tiene concerti in Italia e all’ estero.